Archivi mensili: Gennaio 2019

Home/2019/Gennaio

Gennaio 2019

Un bellissimo week end di regate per la 44Cup Winter

2019-01-21T22:10:44+01:00

Dopo un fine settimana di calma piatta finalmente due giorni di bel vento, che hanno consentito di recuperare le due prove perse dando così un volto credibile alla classifica della 44Winter e, di conseguenza, anche a quella del Campionato Invernale del Ponente.

Per essere certi di poter portare a termine due prove al giorno, il Comitato di Regata aveva emesso fin da lunedì sera un comunicato nel quale la partenza era anticipata dalle 10:30 alle 10:00.

In realtà la prima partenza del sabato per gli ORC/IRC veniva data alle 10:35, con una tramontana attorno ai 20 nodi che soffiava sul campo di regata di fronte a Celle Ligure ed un freddo pungente. Spirit of Nerina, L’X-35 OD di Paolo Sena, Varazze Club Nautico, si imponeva in tempo compensato ORC su Voscià, il Comet 45S di Aldo Resnati, LNI Milano, primo a tagliare il traguardo in tempo reale, mentre al terzo posto giungeva Obsession, il First 45 di Mario Rossello, LNI Savona. Voscià si imponeva in ORC 0-2,Spirit of Nerina in ORC 3 e Sangria, l’Elan 31 di Carlo Tadeo, ASD Forza e Coraggio, era primo in ORC 4-5.

Come spesso accade dato il diverso sistema di compenso la classifica IRC aveva un volto diverso. Primo era infatti Just a Joke, l’A-35 di Dino Tosi, C.C. Mandracchio, davanti a Obsession e Spirit of Nerina. Obsession si imponeva in IRC 0-2 e Just a Joke in IRC 3-5.

Fra i Gran Crociera, partiti alle 10:45, Bilbo, l’Oceanis 331 di Mario Scolari, Varazze Club Nautico, regolava Parthenope, il Dufour 350 GL di Vincenzo Pallonetto, LNI Varazze, e Roxanne, il First 47.7 di Claudio Capuana, LNI Varazze. Roxanne si imponeva in Gran Crociera 0-3 e Bilbo in Gran Crociera 4-5.

Alle 12:55 la partenza della seconda regata per gli ORC/IRC. Il vento calava di pochi nodi ma non scendeva mai sotto i 15. Nuova vittoria in ORC per Spirit of Nerina, davanti a Gemini 3.0, l’M34 di Augusto Monaco, CV Medio Verbano, e a Vitamina, il Dehler 39 SQ di Angelo Zelano, LNI Savona. Nei vari raggruppamenti Gemini 3.0 vinceva l’ORC 0-2, Spirit of Nerina l’ORC 3 e Sangria, l’ORC 4-5

Questa volta il vincitore in IRC corrispondeva a quello in ORC, con alle sue spalle Just a Joke e Controcorrente, l’XP 33 di Luigi Buzzi, C.C. Celle.

Nei Gran Crociera primo in compensato Parthenope, davanti a Nuvola Rossa, il J-24 di Marco Sella, LNI Varazze, e Roxanne, con quest’ultima prima in ORC 0-3 eParthenope in ORC 4-5.

Al termine di questa dura giornata, rientro alla Marina di Varazze dove  i regatanti hanno trovato ristoro con una degustazione di vini organizzata presso la segreteria in attesa delle comunicazioni della giuria e delle classifiche provvisorie.

 

Domenica prima partenza per gli ORC/IRC alle 10:25, sempre su Celle Ligure, ma con vento un po’ meno teso, attorno ai 10-12 nodi ed un sole splendente che hanno regalato una giornata spettacolare di regata. Primo in compensato Vitamina, su Spirit of Nerina e Controcorrente, con le prime due che si aggiudicano rispettivamente i raggruppamenti ORC 0-2 e ORC 3, mentre la vittoria in ORC 4-5 va a Sangria. In IRC Just a Joke precede Spirit of Nerina e Controcorrente, con Roby e 14, il Farr 40 di Massimo Schieroni, Y.C. Savona, primo in IRC 0-2 e Just a Joke in IRC 3-5.

In ORC nuova vittoria di Bilbo, davanti a Parthenope e Mediterranea, l’X-362 di Marco Pierucci, C.V. Canottieri Domaso, quest’ultima prima nel raggruppamento Gran Crociera 0-3 mentre Bilbo si aggiudicava il 4-5.

Alle 12:47 partiva la quarta regata del fine settimana, che riportava così in pari le prove con il programma originario. In ORC ancora Spirit of Nerina davanti a tutti, seguito daL’Escargot, il First 34.7 di Fabio Costa e Cesare Iacobucci, LNI Sestri Ponente, e da Just a Joke. In ORC 0-2 vittoria di Voscià, mentre l’ORC 3 se l’aggiudicava Spirit of Nerina e l’ORC 4-5 L’Escargot. Il podio dell’IRC vedeva Just a Joke, davanti a Spirit of Nerina e Roby & 14, con quest’ultima prima in IRC 0-2 e Just a Joke prima in IRC 3-5.

Ancora Bilbo in Gran Crociera, davanti a Nuvola Rossa e Sora Lella, il First 34.7 di Roberto Allocco, Varazze Club Nautico. In Gran Crociera 0-3 primo posto perMediterranea mentre in Gran Crociera 4-5 primeggiava Bilbo.

Dopo le prime quattro prove la classifica della 44Winter inizia decisamente a prendere forma, e sulle quattro prove I concorrenti possono già scartare la peggiore. In ORCSpirit of Nerina di Paolo Sena, con un netto vantaggio su Vitamina e Controcorrente. Voscià comanda la classifica dell’ORC 0-2, Spirit of Nerina l’ORC 3 e Sangria l’ORC 4-5. Passando all’IRC il primato temporaneo va a Just a Joke, seguito a soli due punti da Spirit of Nerina, con Controcorrente più staccato. Roby & 14 guida l’IRC 0-2 mentreJust a Joke è primo in IRC 3-5. Bilbo è in testa alla classifica generale dei Gran Crociera, seguito da vicino da Parthenope e da Nuvola Rossa. In ORC 0-3 guida la classificaMediterranea, mentre in ORC 4-5 troviamo la medesima classifica della generale.

Un week end di regate certamente impegnativo per i regatanti e molto combattuto, gestito in modo Impeccabile dal Cdr e dal lavoro instancabile del CdP

Manca una sola prova alla fine della 44Winter alcune classi i distacchi minimi lasciano presagire una battaglia fino all’ultimo bordo.

 

Appuntamento quindi a sabato 16 febbraio per l’ultima regata e a domenica 17 quando, alle 11:30, si terrà la premiazione della 44Winter e del Campionato Invernale del Ponente edizione 2018-19.

Un bellissimo week end di regate per la 44Cup Winter2019-01-21T22:10:44+01:00

44Winter: Falsa Partenza

2019-01-16T21:40:57+01:00

La scorta di tramontana settimanale si è tutta esaurita fra mercoledì e giovedì lasciando a bocca asciutta le quasi 50 imbarcazioni che sabato e domenica mattina hanno preso il mare dal Marina di Varazze per proseguire la sfida iniziata a novembre con la 44Autumn. Il sabato la buona volontà del Comitato di Regata non è nemmeno bastata a provare una partenza, dato che la tramontana mattutina ha lasciato il posto a una calma piatta, con vento sempre sotto i limiti previsti e per di più a macchie. D’altro canto le previsioni del mattino non davano adito a molte speranze.

La domenica i modelli erano assai contrastanti per le prime ore del giorno, quindi davano vento da mezzogiorno con intensità debole, massimo 5-6 nodi. Prima di uscire in mare si ipotizzava la possibilità di una costiera, ma dopo un paio d’ore di attesa la brezza che sembrava entrare faceva optare per il percorso a bastone. Ammainata l’Intelligenza gli equipaggi si apprestavano a iniziare le procedure di partenza. Ma la speranza durava poco: anziché stabilizzarsi la brezza calava vistosamente, e anziché il segnale dei 5 minuti compariva sulla barca giuria l’Intelligenza su Alfa, che rimandava a terra gli equipaggi.

Appuntamento al prossimo fine settimana, nella speranza non solo di portare a termine le prove previste ma anche di recuperare quelle annullate questa settimana. Eolo permettendo . . .

44Winter: Falsa Partenza2019-01-16T21:40:57+01:00