Yearly Archives: 2019

Home/2019

Dicembre 2019

Si conclude positivamente la 44 Autumn, prima fase del Campionato Invernale del Ponente 2019-20 alla Marina di Varazze

2019-12-05T22:48:08+01:00

Giornata estiva e vento scarso sabato 30 novembre al mattino, ma ciò nonostante poco prima delle 10 la barca comitato prende il mare per cercare qualche traccia di brezza. Assente la tramontana, entra un leggero vento da levante sufficiente per dare il via alle due flotte, anche se con un inevitabile ritardo. Considerate le condizioni il Comitato gioca la carta della regata costiera, non ancora disputata, quindi dalla linea di partenza davanti a Varazze prua a levante per andare a girare la Boa 1 e puntare quindi verso ponente in direzione della Boa 2 posta davanti a Celle.

Il vento va però man mano spegnendosi, e il Comitato decide di accorciare la prova prendendo gli arrivi sulla Boa 2. Questa misura consente di salvare la regata delle imbarcazioni IRC/ORC ma non quella dei Gran Crociera, per i quali la prova viene purtroppo interrotta dato che poche sarebbero state le barche in grado di raggiungere il nuovo traguardo entro il tempo limite delle 16:00.

In ORC vince Robi & 14, il Farr 40 di Massimo Scheroni, Yacht Club Savona, davanti a Controcorrente, l’XP-33 di Luigi Buzzi, Club Nautico Celle, e aRewind, l’X-35 di Fabio Caroli, Yacht Club Savona. In IRC primo Robi & 14 davanti a Stupeficium, il Proto di Matteo Burello, CUS Vela Milano, e aControcorrente.

Ben diverse le condizioni domenica mattina: l’allerta gialla mantiene le promesse e la pioggia si presenta puntuale all’appuntamento, come da previsioni, al pari della tramontana.

Vento da 305 gradi, che oscilla fra i 10 e i 15 nodi, con raffiche fino a 20, per una bella regata ancorché bagnata e fredda.

Partenza in orario, alle 10:53 per gli ORC/IRC e alle 11:03 per i Gran Crociera. In ORC Spirit of Nerina regola Just a Joke, l’A-35 di Dino Tosi e Giulio Arnone, LNI Genova Sestri, e Controcorrente, con Vitamina, il Dehler 39 SQ di Angelo Zelano, Yacht Club Savona, primo in ORC 0-2, Spirit of Nerinain ORC 3 e Sangria, l’Elan 31 Di Carlo Tadeo, Forza e Coraggio Le Grazie, vincitore in ORC 4-5. Posizioni invertite in IRC fra le prime due imbarcazioni della ORC mentre il terzo posto non cambia, con Horatio Casaprogettata.it, l’X-41 di Massimiliano Rizzo, Marcelia 1334, primo in IRC 0-2 e Just a Joke in IRC 3-5.

Parthenope, il Dufour 350 GL di Vincenzo Pallonetto, LNI Varazze vince in Gran Crociera precedendo Mediterranea, l’X-362 di Marco Pierucci, CV Canottieri Domaso, e Bludimare, il Sun Fast 40 di Eugenio Bonioli, Yacht Club Italiano. In Gran Crociera 0-1 primo è Fiore Blu, il First 47.7 SD di Alfonso Sicignano, Varazze Club Nautico, mentre Mediterranea e Parthenope guidano rispettivamente le classifiche in Gran Crociera 2-3 e 4-5.

Con quattro regate disputate per gli ORC/IRC e tre per i Gran Crociera va in archivio la 44Cup Autumn del 2019, prima tappa del Campionato Invernale del Ponente 2019-2020.

In ORC vittoria per Spirit of Nerina, davanti a Controcorrente e Rewind. Nelle singole classi Vitamina vince in ORC 0-2, Spirit of Nerina in ORC 3 edEscape, il Mescal 31 di Tommaso Bisazza ed Enzo Motta, Yacht Cub Savona, in ORC 4-5. Spirit of Nerina si impone anche in IRC precedendo Just a Joke e Controcorrente. Horatio Casaprogettata.it, si piazza primo in IRC 0-2 mentre Spirit of Nerina si aggiudica l’IRC 3-5.

In Gran Crociera Parthenope vince davanti a Mediterranea e Bludimare, con Fiore Blu primo in Gran Crociera 0-1, Mediterranea vince in Gran Crociera 2-3 e Parthenope in Gran Crociera 4-5.

Premiazione presso il bar ristorante Boma, al quale vanno i ringraziamenti per l’ospitalità.  Il premio offerto da Grecale Viaggi e Vacanze ed estratto nel corso della premiazione tra i pochi equipaggi rimasti che hanno resistito alle intemperie è andato ad Escape.

Appuntamento dopo le festività natalizie alla Marina di Varazze: il 18 e 19 gennaio si ricomincia con le prime due prove della 44Winter per terminare con l’assegnazione del titolo di Campione Invernale del Ponente.

Si conclude positivamente la 44 Autumn, prima fase del Campionato Invernale del Ponente 2019-20 alla Marina di Varazze2019-12-05T22:48:08+01:00

Novembre 2019

Invernale Ponente: benedetta tramontana!

2019-11-17T20:00:12+01:00

Dopo il nulla di fatto della prima giornata le pessimistiche previsioni per il fine settimana non lasciavano presagire nulla di buono per la due giorni del 16 e 17 novembre del Campionato Invernale del Ponente, che oltre alle due regate in programma poteva portare anche al recupero della prima prova non disputata il 3 novembre scorso.

Il sabato le condizioni meteo erano ben migliori del previsto, e anche se il vento di tramontana ha impiegato un po’ di tempo a stabilizzarsi davanti a Celle Ligure, tipico campo di regata in queste condizioni, alle 11:52 veniva dato il via alle imbarcazioni della categoria ORC/IRC, 22 quelle al via, e 10 minuti più tardi alle 13 barche della categoria Gran Crociera. Vento da 330 gradi, con intensità attorno ai 7 nodi in partenza e poi oscillante.

In ORC la vittoria, sia in tempo reale che in tempo compensato, è andata a Spirit of Nerina, l’X-35 OD di Paolo Sena che batte il guidone del Varazze Club Nautico. Al secondo posto Controcorrente, l’XP-33 di Luigi Buzzi, Club Nautico Celle, e al terzo Melania, l’Elan 333 di Stefano Ciavatta e Riccardo Bergamasco, Unione Sportiva Quarto. In ORC 0-2 prima Vitamina, il Dehler 39 SQ di Angelo Zelano, Savona Yacht Club, in ORC 3 primo Spirit of Nerina, mentre Melania si piazza prima in ORC 4-5. In IRC assoluta le prime due posizioni ricalcano quelle dell’ORC, con al terzo posto Just a Joke, l’A-35 di Dino Tosi e Guido Arnone, LNI Genova Sestri. In IRC 0-2 prima Horatio Casaprogettata.it, l’X-41 di Massimiliano Rizzo, mentre in IRC 3-5 il primo posto va a Spirit of Nerina.

Fra i Gran Crociera la prima regata del CIP 2019-20 è vinta da Parthenope, il Dufour 350 GL di Vincenzo Pallonetto, LNI Varazze, che precede Bilbo, l’Oceanis 331 di Mario Scolari, Varazze Club Nautico, e Bludimare, il Sun Fast 40 di Eugenio Bonioli, Yacht Club Italiano. In Gran Crociera 0-1 primo Fiore Blu, il First 47.7 SD di Alfonso Sicignano, Varazze Club Nautico, mentre Bludimare guida la classifica in Gran Crociera 2-3 e Parthenope in Gran Crociera 4-5.

Dopo la pioggia della mattina le condizioni meteo sono andate migliorando e hanno permesso lo svolgimento della regata in programma, partita puntuale alle 11:06 per le imbarcazioni ORC/IRC. Vento teso con punte da 300 gradi con punte di 18-20 nodi e media attorno ai 14-15, che calava sull’ultimo giro fino a 7-10 nodi, garantendo comunque una bella regata.

Di nuovo il primo sulla linea del traguardo, dopo aver coperto le 7,15 miglia teoriche, è stato anche il primo in compensato: vittoria per Vitamina, davanti a Spirit of Nerina e N2O, il Dufour 36P di Emanuele Chiabrera, Yacht Club Sanremo. Primo in ORC 0-2 Vitamina, mentre Spirit of Nerina è primo in ORC 3 ed Escape, il Mescal 31 di Tommaso Bisazza ed Enzo Motta vince in ORC 4-5. Dopo due prove in testa alla generale troviamo Spirit of Nerina, seguito a pari punti da N2O e Rewind, l’X-35 di Fabio Caroli, Savona Yacht Club. I vincitori delle classifiche per classe della seconda regata guidano anche la classifica dopo due prove.

In IRC Spirit of Nerina precede Just a Joke, terzo Bora Fast, il Sun Fast 3600 di Massimiliano Marchese, Yacht Club Domaso. Nelle classifiche di classe primo Horatio Casaprogettata.it in IRC 0-2 e Spirit of Nerina in IRC 3-5, con le medesime barche in testa anche alla classifica di classe al termine delle due prime prove, con Spirit of Nerina in testa alla generale.

Vittoria di Flu, il Solaris 44 di Daniele Ricciardi, Circolo Nautico Il Porticciolo, in Gran Crociera, davanti a Mediterranea, l’X-362 di Marco Pierucci, Circolo Velico Canottieri Domaso, e a Bludimare. Flu si aggiudica anche la classifica dei Gran Crociera 0-1, mentre in Gran Crociera 2-3 vince Mediterranea e in Gran Crociera 4-5 la spunta Parthenope. Quest’ultima si trova in testa alla classifica generale combinata al termine delle prime due prove, e le stesse barche citate in precedenza guidano le rispettive flotte nelle classifiche di classe.

Appuntamento al fine settimana a cavallo fra novembre e dicembre nella speranza di portare a termine anche il recupero della prima prova.

Invernale Ponente: benedetta tramontana!2019-11-17T20:00:12+01:00

Il meteo condiziona la prima giornata del Campionato Invernale del Ponente

2019-11-04T21:42:20+01:00

Varazze – 3 Novembre 2019

Doveva essere un pomeriggio estremamente piovoso quello del 2 novembre, in occasione del briefing di apertura per il XXX Campionato Invernale del Ponente, organizzato dall’omonimo Comitato formato da LNI Genova Sestri Ponente, LNI Savona, Club Nautico Celle e Varazze Club Nautico, e ospitato dal Marina di Varazze. Trentanove in totale le barche iscritte; 23 in ORC, 9 in IRC (delle quali 8 presenti anche in ORC), e 15 in Gran Crociera.

Dopo l’indirizzo di saluto del Presidente del Varazze Club Nautico, Marcella Ercoli, e dopo la consegna del pacchetto regata agli equipaggi, si è passati all’illustrazione delle componenti tecniche. È toccato a Roberto Goinavi, Presidente del Comitato di Regata, passare in rassegna i diversi punti delle Istruzioni, che differiscono di poco da quelle dell’edizione precedente fatto salvo l’inserimento di due nuovi percorsi costieri, più brevi rispetto a quelli già previsti nel 2018-19, consentendo maggiore flessibilità al Comitato in caso di venti leggeri.

Altra variante la possibilità di effettuare regate di recupero in entrambe le fasi del Campionato, la 44Autumn che prevede cinque regate a cavallo fra novembre e dicembre, e la 44Winter che si svolgerà da metà gennaio a metà febbraio. Dopo alcune domande da parte dei concorrenti, i partecipanti hanno fatto onore al rinfresco offerto dal Bar Boma, tradizionale sponsor del Campionato.

Purtroppo la pioggia “risparmiata” il sabato è stata “spesa” tutta la domenica mattina; alle 09:11 il Comitato, constatata la totale assenza di vento e visto il diluvio in atto ha deciso di alzare l’Intelligenza a terra. Nell’ora successiva si sono alternati segnali di miglioramento ad altri piovaschi, e a un certo punto sembrava che potesse entrare la tramontana. Poi il mare ha iniziato a montare, anche se in modo non drammatico.

L’avviso di mareggiata con onde fino a 6 metri giunto poco prima delle 11 dalla Guardia Costiera toglieva ogni dubbio sull’esito della giornata e alle 11:03 veniva issata l’Intelligenza su Alfa. Nulla di fatto e appuntamento a sabato 16 novembre.

Il meteo condiziona la prima giornata del Campionato Invernale del Ponente2019-11-04T21:42:20+01:00